Home » Il Parco propone » Convegni

Il camoscio alpino. Un simbolo delle Alpi tra ricerca scientifica e divulgazione faunistica

Workshop a Vogogna, 15 novembre 2008

Il 15 novembre 2008 a Vogogna presso il Castello visconteo si è tenuto un incontro dal titolo "Il camoscio alpino. Un simbolo delle Alpi tra ricerca scientifica e divulgazione faunistica". L'annuale censimento del camoscio nel Parco Nazionale Val Grande diventa occasione di comunicazione tra i parchi per condividere risultati e ipotizzare strategie di conservazione

Contributi dei relatori

  • Il Parco Nazionale Val Grande: inquadramento geografico e la ricerca scientifica nel Parco
    Cristina Movalli (Responsabile Ufficio Promozione e Conservazione della Natura)
    PDF Testo integrale (2,5Mb)
  • Status della popolazione di camoscio del Parco Nazionale della Val Grande
    Guido Tosi: (Università degli Studi dell'Insubria, Varese)
    PDF Parte 1 (4Mb)
    PDF Parte 2 (2Mb)
  • Status della popolazione di camoscio del Parco Nazionale della Val Grande: il camoscio
    Eugenio Carlini (Università degli Studi dell'Insubria, Varese)
    PDF Parte 1 (2,4Mb)
    PDF Parte 2 (2,1Mb)
  • Indagine sulla sopravvivenza del camoscio alpino nel Parco Nazionale Gran Paradiso
    Bruno Bassano (Parco Nazionale Gran Paradiso)
    PDF Testo integrale (664Kb)
  • Lo status del camoscio nel Parco Nazionale dello Stelvio
    Luca Pedrotti (Parco Nazionale dello Stelvio)
    PDF Testo integrale (3,2Mb)
  • 25 anni di censimenti
    Sandro Bergamo (Parco Naturale Alta Valsesia)
    PDF Testo integrale (1,7Mb)
  • Il camoscio nel Parco Naturale Val Troncea
    Luca Maurino (Parco Naturale Val Troncea)
    PDF Testo integrale (2,1Mb)
  • Monitoraggio popolazione di camoscio parco Orsiera Rocciavrè
    Ramona Viterbi (Parco Naturale Orsiera Rocciavrè)
    PDF Testo integrale (488Mb)
  • Monitoraggio del camoscio nel Parco Regionale Veglia Devero
    Radames Bionda (Parco Regionale Veglia Devero)
    PDF Testo integrale (1,9Mb)
 
share-stampashare-mailshare-facebookQR Code