Home » Visitare il Parco » I percorsi

Montuzzo da Cicogna

Elevato interesse: panorama 
  • Partenza: Cicogna (732 m)
  • Tempo di percorrenza: 1 ore
  • Difficoltà: E - Escursionistico
  • Dislivello: 276 m
  • Segnavia: segnato bianchi/rossi
  • Periodo consigliato: da marzo a settembre

Cicogna dista 17 chilometri da Verbania. Da Santino (raggiungibile sia da Trobaso che da Fondotoce) proseguo per Rovegro (3,2 km) su un'ampia strada fra gli alberi, quindi (7,8 km) per Cicogna lungo una stretta e tortuosa strada asfaltata.

Montuzzo era una paese abitato dalla primavera alla fine di dicembre da una quindicina di famiglie di Cossogno che vi salivano con 2-3 mucche ciascuna e alcuni greggi di capre (in piena estate veniva caricato l'alpe Ucciasca, 400 m più sopra). Con Pogallo era uno dei corti più cospicui di quel villaggio. Fu abbandonato negli anni '50 del Novecento.
Dalla piazza di Cicogna si segue la strada che inizia di fianco al cimitero; si passa sotto i prati di Corte Merina e, in leggera discesa, si raggiunge Cascè con baite modernamente ristrutturate al centro di prati ancora curati. Le case di Cascè rimangono in basso a sinistra; al termine della strada (15 min. da Cicogna) si scende brevemente su un buon sentiero per poi entrare a destra verso la Val Grande, passando una cappelletta a pilone su un masso. Il sentiero perde progressivamente quota seguendo le rughe della montagna e corre tra antiche roncature e giganteschi castagni da frutto; a tratti è scalinato o sostenuto da muri di pietra a secco. Si raggiunge il "torc del Runchett". Sulla roncatura superiore al torchio ci sono i ruderi di tre rustici con curiose incisione sui portali. Poco oltre si raggiunge Montuzzo.

Fonti bibliografiche: P. Crosa Lenz - G. Frangioni, Parco Nazionale Val Grande, edizioni Grossi, Domodossola 2011

Rustico
Rustico
 
share-stampashare-mailshare-facebookQR Code