Home » Visitare il Parco » I percorsi

La civiltà della fatica

Il rapporto uomo-ambiente

Elevato interesse: panorama Grado 
  • Partenza: Cicogna
  • Arrivo: Alpe Prà e Leciuri (Cossogno)
  • Tempo di percorrenza:2 h e 30' senza considerare le soste e il ritorno
  • Difficoltà: Itinerario di media difficoltà e con discreto dislivello
  • Dislivello: 579 m
  • Periodo consigliato: da aprile a novembre

Il sentiero natura, che inizia a Cicogna e conduce all'alpe Leciuri, segue un itinerario che permette di conoscere e apprezzare la storia della bassa Val Grande.

Passo dopo passo si andrà alla riscoperta della millenaria presenza umana tra muri a secco e castagni secolari, misteriose incisioni rupestri e antichi riti precristiani.
Dai boschi di latifoglie che circondano Cicogna, si sale fino ai pascoli oramai abbandonati dell'alpe Prà, conosciuta anche per la presenza della "Casa dell'Alpino", rifugio aperto solo saltuariamente e di proprietà dell'Associazione Nazionale Alpini.
Ci troviamo ad uno degli accessi più suggestivi ai monti ed agli alpeggi della Val Grande e della Val Pogallo, con itinerari di vario impegno e grande fascino.
Lungo il percorso sono collocate otto bacheche e quattro leggii che, con immagini e brevi testi, descrivono alcune caratteristiche del luogo. Venti cippi segnalatori, numerati e intercalati alle bacheche indicano altrettanti punti di osservazione.

Attrezzatura: comode scarpe da montagna e abbigliamento sportivo
Strutture: Rifugio A.N.A Casa dell'Alpino, Circolo ARCI "F. Cavallotti", Cicogna Tel. 0323/581712
L'itinerario può proseguire fino a Pogallo e congiungersi ad anello con il sentiero natura Cicogna-Pogallo, tempo di percorrenza 5 ore senza considerare le soste.

Il masso coppellato con sullo sfondo il lago Maggiore
Il masso coppellato con sullo sfondo il lago Maggiore
 
share-stampashare-mailshare-facebookQR Code